Rubrica: La Natura ti aiuta #1 Cistite

11997181_10206395212910587_1515399959_n

Ciao a tutti!

Finalmente ecco il primo post della mia Rubrica: La Natura ti aiuta, oggi si parla di…. Cistite, e in essa si includono:

  • Cistiti Occasionali
  • Cistiti Ricorrenti
  • Infezioni vie urinarie
  • Uretrite

tjDJTG1442065564

La cistite è una fastidiosa infiammazione della mucosa vescicale, è una condizione molto frequente e colpisce prevalentemente il sesso femminile: si stima che circa il 25-35% delle donne di età compresa tra i 20 e i 40 anni abbia manifestato almeno un episodio di cistite nel corso della sua vita. Negli uomini, invece, la sua incidenza generalmente non supera l’1-2% e tende ad aumentare dopo i 50 anni.

Tra le cause principali della cistite c’è la risalita verso la vescica di agenti patogeni come i batteri Gram negativi (Escherichia Coli, Staphilococcus saprophyticus, Streptococcus faecalis, Enterobacteriaceae, Klebsiella ecc…)

I sintomi della Cistite sono: 1) aumento del numero di minzioni durante le 24 ore 2) bruciore o dolore durante la minzione, talvolta accompagnato da brividi e freddo 3) spasmo doloroso o dolore sovrapublico seguito dall’urgente bisogno di urinare 4) talvolta presenza di sangue nelle urine.

I RIMEDI NATURALI:

  • UVA URSINA: 

uva-ursina-proprietà

Le proprietà terapeutiche dell’uva ursina sono racchiuse nelle foglie, la parte utilizzata in fitoterapia. Esse contengono numerosi princpi attivi tra cui arbutina, acido gallico, tannini, iridoidi, flavonoidi, acido ursolico e uvaolo.

L’azione dell’uva ursina è data dalla sinergia di alcuni elementi. Il principale è l’arbutina, che ne conferisce la proprietà antibatterica. Prima di raggiungere le vie urinarie questa sostanza subisce nell’intestino una trasformazione, quindi passa attraverso il fegato e infine arriva nell’apparato urinario, dove, liberando una particolare sostanza (idrochinone) svolge la sua azione antibatterica.

L’uva ursina è venduta nelle erboristerie e in farmacia e può essere assunta come infuso preparato ponendo un cucchiaio di foglie secche in una tazza di acqua bollente per 10 minuti. Bere almeno 3 tazze al giorno. In alternativa assumere 50 gocce di tintura madre 3 volte al giorno in poca acqua da assumere lontano dai pasti. Infine vi sono in commercio estratti secchi di arbutina da assumere nella dose di 3 o 4 grammi al giorno. E’ consigliato però non utilizzare l’uva ursina per più di 10/12 giorni, e non è condigliata neanche durante la gravidanza o l’allattamento.

  • ERICA:

erica proprietà

L’erica vulgaris, o calluna vulgaris è una pianta appartenente alla famiglia delle Ericaceae, e sono note le sue proprietà salutistiche con azione disinfettante. L’ericina è il principio attivo che caratterizza questa pianta, ha azione antinfiammatoria, sedativa e antidolorifica.

Da sola, questa pianta è un po’ blanda per alleviare i problemi di cistiti e uretriti, per questo si preferisce affiancarla al corbezzolo o all’uva ursina nelle preparazioni fitoterapiche.

L’erica si assume sotto diverse forme che dipendono dall’uso che se ne vuole fare. Può essere adoperata sottoforma di tintura madre, nella misura di 30 gocce. In questo modo, si sfrutta l’azione antibatterica e diuretica, soprattutto se accompagnata al macerato di ginepro. Può essere assunta sotto forma di decotto, preparato lasciando sobbollire per 10 minuti 2 grammi di erica in una tazza d’acqua.

  • SUCCO DI MIRTILLI ROSSI:

mirtillo rosso cistite

Il succo di mirtilli rossi, dalle proprietà antinfiammatorie, è utile sia per prevenire una cistite ricorrente, sia per contrastare i primi sintomi. Il merito va attribuito ad alcune sostanze del frutto, acido salicilico e polifenoli, che creano un ambiente sfavorevole al batterio Escherichia coli, principale responsabile della cistite, impedendo che aderisca alla parete della vescica.

Il succo di mirtilli rossi è considerato efficace nel combattere le infezioni alle vie urinarie, infatti ne andrebbero bevuti 2 bicchieri al giorno. Esistono in farmacia o in erboristeria anche le capsule contenenti l’estratto secco.

  • PILOSELLA:

pilosella cistite

Si tratta di una pianta erbacea perenne, appartenente alla famiglia delle Astreraceae,  che dà origine ad un fiore simile al tarassaco, ma riconoscibile per le foglie dalla superficie “pelosa”.

E’ ricca di flavonoidi e per questo ha azione antinfiammatoria e diuretica, cumarine che invece svolgono azione antibiotica naturale.

Durante la cistite è consigliato bere molta acqua e la Pilosella è un’erba diuretica che può addirittura triplicare il volume delle urine, favorendo così l’eliminazione dei batteri che provocano la cistite. Della pilosella va benissimo la semplice tisana, oppure l’estratto idroalcolico: mettere 100-150 gocce in una bottiglia d’acqua da un litro e mezzo e sorseggiare durante la giornata, in questo modo saremo costrette anche a bere di più!

  • ORTICA: 

ortica_tisanacistite

L’ortica, come la malva, è una pianta officinale in grado di donare un sollievo immediato in caso di cistite lieve. Può essere inoltre utilizzata come rimedio preventivo nelle persone che soffrono di cistiti ricorrenti. L’ortica ha proprietà diuretiche e può essere impiegata per la preparazione di tisane, utilizzandone le foglie essiccate. Due cucchiaini per ogni tazza devono essere lasciate in infusione in acqua bollente per una decina di minuti per ottenere un infuso curativo.

I miei rimedi naturali contro la cistite finiscono qui! Voi ne avete altri da suggerire?? Cosa fate in caso di cistite?

Spero che questo primo post della Rubrica: La Natura ti aiuta vi sia piaciuto e interessato…  A presto con il prossimo post della Rubrica!! 🙂

Kiss *.*

firma grafica (2)

Annunci

26 thoughts on “Rubrica: La Natura ti aiuta #1 Cistite

  1. Ciao Giulia!
    Leggo con molto interesse questa rubrica dedicata ai rimedi naturali utilizzati come prevenzione di alcune malattie.
    Scriverai altri post?
    Ti ringrazio per l’attenzione e ti auguro buono studio, a presto 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Ciao cara Bea, purtroppo questo genere di post è molto impegnativo e ora non riesco proprio a portare avanti la rubrica… Spero tanto di liberarmi presto da tutti gli impegni universitari e dedicarmi al blog e alla rubrica con più costanza! Grazie mille, buona giornata anche a te! Baci :*

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...